IN AFFIDO I CANI DI GREEN HILL!

Questa è la notizia che tutti volevamo e per cui abbiamo lottato a lungo: non è ancora scritta la parola fine sul capitolo Green Hill, ma adesso 2.500 prigionieri possono varcare la soglia del lager e costruirsi una nuova vita.

Per i beagle di Green Hill è stata infatti firmata la “scarcerazione” dalla Procura. La custodia passa in mano a Lav e Legambiente, in quanto firmatari dell’ultimo esposto in ordine di tempo che ha portato al sequestro. Purtroppo si tratta solo di “affidi temporanei” in quanto l’allevamento non è ancora sottoposto a sequestro definitivo, ma è importante fare uscire il prima possibile il maggior numero di cani da quel lager e dare loro la possibilità di dormire sonni tranquilli come quelli dei cani tirati fuori in ben altro modo con la storica liberazione del 28 aprile! Leggi come.
La Procura di Brescia in seguito al sequestro probatorio dell’allevamento ha deciso di affidare la custodia a Lav e Legambiente. Una riunione in cui capire come gestire questa emergenza senza precedenti, a cui abbiamo partecipato anche noi insieme ad altre realtà animaliste, ha gettato le basi per gestire gli affidi.

Si tratta di cani che hanno vissuto sempre in gabbia, con luce artificiale, senza un serio contatto umano. Per cui sono cani da gestire con particolare attenzione. A tutti coloro che si offriranno verrà fornito un “protocollo” di gestione di animali recuperati da laboratori di vivisezione, stilato e distribuito dall’associazione con più esperienza nel campo: VitaDaCani.

Invitiamo chiunque vuole un cane di Green Hill in affido a scrivere all’apposita mail inviando il formulario che potete scaricare dal link qui sotto, compilato in tutte le sue parti. Invitiamo a non telefonare per chiedere cani in affido, limitatevi a scrivere alla mail. Grazie.

Scrivi a: adozionicontrogreenhill@gmail.com

SCARICA IL MODULO DA COMPILARE

LEGGI IL CONTRATTO DI AFFIDO CHE TI VERRA’ CHIESTO DI FIRMARE

Aiuta il nostro lavoro con una donazione. Siamo un gruppo di volontari e nessuno di noi viene stipendiato, non abbiamo nessun introito e tutto quello che riusciamo a fare dipende da donazioni e raccolte fondi. Scrivici a info@fermaregreenhill.net per chiederci come fare. Grazie!

LEGGETE BENE: avere un cane non lo si fa perché si tratta di un caso nazionale, ma per prendersene cura! Siatene coscienti. Vi invitiamo a leggere bene i documenti che dovete scaricare, in cui trovate alcune indicazioni sull’affido e sulle necessità di questi cani.

La partenza del primo corteo contro Green Hill : 24 aprile 2010. L'inizio di una lotta!

Un grazie enorme a tutti coloro che ci hanno seguito in questo sogno e in questa lotta.

Non è ancora finita, è stata lunga e c’è ancora molto da fare, ma intanto possiamo dire finalmente insieme:  TUTTI LIBERI!

Coordinamento Fermare Green Hill

Commenti chiusi.